Logo Comitato Decima Zona FIV
Sunday, 0 September 2019
homemailfacebooksitemap
Ricerca:
HOME    X ZONA    REGATE    ATTIVITÀ    TECNICI    UDR    FORMAZIONE    UN VELISTA AL MESE    

benvenuti

Il Comitato X Zona FIV è lieto di accogliervi all\'interno del suo sito augurandosi che sia di vostro gradimento.

Come ogni organizzazione moderna, tramite Internet, esso vuole mettere a disposizione di tutti voi informazioni utili e servizi offerti.

Il Comitato X Zona FIV



[25.08.2019] - IL MAXI VERA SI AGGIUDICA IL PRIMO TRAGUARDO DELLA XV PALERMO-MONTECARLO

IL MAXI VERA SI AGGIUDICA IL PRIMO TRAGUARDO DELLA XV PALERMO-MONTECARLO

Montecarlo, 25 agosto 2019. Nonostante due ore di sonno effettivo in tre notti e sole quattro ore per poter recuperare, è il Maxi Vera dell’armatore argentino Miguel Galuccio la prima barca a tagliare il traguardo della XV edizione della storica Palermo-Montecarlo.

Lo scafo di 82’ con a bordo, tra gli altri, la leggenda olandese della Volvo Ocean Race Bouwe Bekking e l'olimpionico Michele Regolo, ha tagliato la linea dell’arrivo posizionata davanti a Montecarlo questa mattina alle ore 5:13, chiudendo le quasi 500 miglia del percorso (sulla rotta diretta) in due giorni, 17 ore e 13 minuti, abbondantemente, a causa di condizioni di vento leggero e instabile lungo tutto il percorso, sopra il record stabilito nel 2015 da Esimit Europa 2. Con la conquista dei line honours della regata organizzata dal Circolo della Vela Sicilia, Vera si aggiudica quindi uno dei due trofei challenge in palio, il Trofeo Giuseppe Tasca d'Almerita, una soddisfazione enorme per tutto l'equipaggio - in gran parte italiano - protagonista di una regata pressoché perfetta, caratterizzata da scelte tattiche azzeccate contro una flotta molto ostica (51 imbarcazioni) composta da veri fenomeni della vela oceanica come ad esempio Adelasia di Torres, il 52' francese Arobas2, il trimarano oceanico di 60' Ad Maiora, il Volvo Ocean 65 Ambersail 2, o i velocissimi Class 40 Made in Midi, Croatia Full of Life Ola e Crossing Routes.

"È stata la mia prima volta in questa manifestazione storica e devo dire che la Palermo-Montecarlo è una regata splendida, che si disputa in uno scenario incredibile, molto difficile perché presenta molte opzioni a livello di tattica", sono le parole del marchigiano Michele Regolo, azzurro ai Giochi di Londra 2012 nel singolo Laser. "Siamo partiti bene, poi è stato bravissimo il nostro navigatore Aksel Maghdal, che ha impostato la regata su una strategia diversa rispetto a tutti gli altri, scelta che alla fine ha pagato. A 30 miglia dall'arrivo il vento si è spento e abbiamo temuto per un recupero degli inseguitori, ma poi abbiamo ripreso un po' d'aria, che per fortuna ha tenuto fino al traguardo di Montecarlo: siamo davvero molto soddisfatti di questo risultato".

Dopo Vera, il secondo scafo sul traguardo di Montecarlo è stato il 72' Aragon di Arco Van Nieuwland e Andries Verder, che ha tagliato la linea alle ore 14, seguito alle 14:03 dal Maxi di 70' Adelasia di Torres di Renato Azara (a bordo Lorenzo Bodini), alle 14:05 dall'IRC 52 francese Arobas di Gérard Logel (a bordo il famoso navigatore transalpino Eric Drouglazet) e alle 14:34 dal Volvo 65 estone Ambersail2 di Linas Ivanauskas.

Questa tappa del Campionato Italiano Offshore della Federazione Italiana Vela e del Mediterranean Maxi Offshore Challenge dell'IMA, la Palermo-Montecarlo è stata organizzata dal Circolo della Vela Sicilia con la collaborazione dello Yacht Club de Monaco e dello Yacht Club Costa Smeralda, e il supporto del Comune di Palermo, dell'Assemblea Regionale Siciliana, della Fondazione Sicilia, dei partner Conti Tasca d'Almerita e Premiati Oleifici Barbera, e degli sponsor tecnici Gesap ed R.Motors Toyota e Visiva.


Autore: Ufficio Stampa Comitato X Zona FIV